sabato 28 luglio 2012

Un esposto individuale contro l'inquinamento della zona est della Spezia


Quello che segue in corsivo è una proposta di esposto contro l'inquinamento della zona est della città (Canaletto, Fossamastra, Pagliari, Muggiano ma anche le zone collinari limitrofe e una parte della zona centro). Inquinamento prodotto in primo luogo dalla attività portuale,   riguardo vari aspetti a cominciare da quelli della qualità dell'aria e del rumore. Per tutti questi aspetti, i controlli e le azioni sia della Autorità Portuale che degli altri enti preposti  hanno lasciato, fino ad ora, molto a desiderare come ho dimostrato in questo post ed in quest'altro
In questo modo nei quartieri e zone sopra citate la qualità della vita continua ad essere fortemente limitata e compromessa.  


Quanto sopra nonostante il giudizio di Valutazione di Impatto Ambientale (vedi qui) del Ministero dell'Ambiente sul Piano Regolatore del Porto (PRP) avesse individuato sia la forte diffusione dell'inquinamento in queste zone del nostro Comune, dovute alla esistente attività del porto, sia la necessità di limitare l'ulteriore evoluzione dell'inquinamento a causa della attuazione del PRP con il prospettato quasi raddoppio dei container da movimentare.                              

La proposta di esposto che segue vuole essere il tentativo di attivare tutti i singoli cittadini che si sentono danneggiati dall'inquinamento dei quartieri della zona est della nostra città. Chiunque potrà stampare l'esposto che segue (vedi anche versione in pdf qui) riempierlo con i propri dati anagrafici e con eventuali specifici allegati (anche semplici fotografie o altro) e presentarlo alla stazione dei carabinieri più vicina o alla procura della repubblica presso il Tribunale della Spezia. Non sono richiesti bolli o costi particolari se non quello della stampa del documento e della perdita del tempo necessario a consegnare l’esposto alle autorità sopra indicate.

L’obiettivo dell'esposto è quello di far pervenire alla Autorità Giudiziaria  una grande numero di esposti individuali che attestino il permanere di un forte disagio ambientale, sanitario e di vivibilità quotidiana in generale al fine di costringere la magistratura ad intervenire imponendo adeguate perizie per verificare una volta per tutte il rischio sanitario in queste zone.     




Esposto/querela
Io sottoscritta/o_______________________, nata/o a_____________ il ___________ (C.F.:_________________), residente ___________________, Via ____________________, n____, quale cittadino residente in uno dei quartieri interessati dalle emissioni ed immissioni rumorose e/o aeriformi provenienti dalle aree demaniali in concessione all’Autorità Portuale della Spezia,
espongo e denuncio quanto segue
Dagli anni ’90 in poi in seguito all’incremento delle attività portuali e commerciali realizzate all’interno delle predette aree, il livello delle emissioni ed immissioni rumorose e/o aeriformi ha recato, e continua tuttora a recare, danno e/o disturbo  in quanto dai fatti lamentati deriva nocumento alla salute e alla qualità della vita dello scrivente e degli altri cittadini interessati al predetto fenomeno.
In particolare, segnalo che quanto riferito si realizza anche nel corso delle ore notturne dedicate al riposo.
Osservo come i dati raccolti nel passato dalle Autorità competenti preposte al monitoraggio abbiano attestato il superamento dei limiti di legge previsti in materia di inquinamento acustico ed atmosferico.
Il superamento dei limiti di legge consentiti in materia palesa l’inadeguatezza della vigilanza e delle azioni di prevenzione e di risoluzione delle problematiche citate.
A quanto mi consta il quadro sopra descritto non ha mai comportato l’avvio da parte delle Autorità competenti di approfondite indagini tese a rilevare il rischio sanitario ed ambientale derivante dalla presenza degli agenti inquinanti sopra citati.
Ritenuto che da quanto riferito emergano condotte di rilevanza penale in quanto contrarie alla normativa penale ed ambientale,
per tutto quanto esposto,
c h i e d o
che la S.V., effettuate le opportune indagini ed identificati i responsabili dei fatti sopra narrati, Voglia punire gli stessi per i singoli fatti di reato che si riterrà di identificare ai sensi della normativa penale ed ambientale vigente in materia. 
Chiedo, altresì, di essere notiziata/o nel caso di eventuale richiesta di archiviazione dell’instaurando procedimento a cui, peraltro, fin da ora ci si oppone così come all’eventuale emissione del decreto penale di condanna.
Mi riservo di costituirmi parte civile nel radicando procedimento.
La Spezia,__________
(sottoscrizione dell’esponente)         ___________________________



P.S.
Sono a disposizione per eventuali consigli relativi a come presentare sia l'esposto stesso che eventuali allegati più tecnici in possesso dei presentatori.  Potete scrivere un messaggio sul mio profilo di fb o al seguente indirizzo di posta elettronica  marco.grondacci@libero.it 

Nessun commento:

Posta un commento