domenica 11 agosto 2019

Inchiesta Pubblica su biodigestore a Saliceti: finitela di usare il mio pensiero per fare polemica di parte

Relativamente alla Inchiesta Pubblica sul progetto di biodigestore a Saliceti (Vezzano Ligure) la dovete finire di scrivere cose scorrette. Soprattutto è ora di finirla di usare la mia disponibilità a dare suggerimenti  per strumentali attacchi politici di parte.  Evitate inoltre di scrivere scempiaggini giuridiche oltretutto usando anzi stravolgendo il mio pensiero.  

Lo scorso 8 agosto, alla riunione dei vari comitati che contestano il progetto, il sottoscritto ha spiegato chiaramente TRE cose.

venerdì 9 agosto 2019

Variante del Comune spezzino in area Enel: alcuni suggerimenti non richiesti al Sindaco


La decisione del Comune di Spezia di presentare una variante urbanistica (vedi QUI) nell’area attualmente interessata dalla centrale Enel è un fatto positivo ma deve, anzi in un certo senso doveva come vedremo, essere accompagnata da una serie di atti di contorno oltre detto strumento urbanistico.
Una cosa da non dimenticare è che la autorizzazione del Ministero dello Sviluppo Economico (di seguito MISE) costituisce variante automatica alla pianificazione urbanistica, questione  che se unita allo strumento capacity market (NOTA 1) rende la cosa ancora più complicata per le autonomie locali. Ci sono due modi per limitare questo potere.  

mercoledì 7 agosto 2019

Masterplan Palmaria: Perché la VAS da forza amministrativa alle proposte alternative sul futuro dell'isola


L’Assessore alla Pianificazione Territoriale dott. Scajola dichiara che la risoluzione sul Masteplan Palmaria (QUI) approvata dalla IV Commissione del Consiglio Regionale non ha alcuna valore legale.
Intanto una questione di lessico giuridico. Non avere valore legale significa per un atto di un organo della Pubblica Amministrazione che o è contro la legge o non esiste nella vigente legge.
Ora la risoluzione è un atto previsto dai regolamenti del Consiglio Regionale quindi esiste e soprattutto non è certo contrario alla legge.
Quindi lasciamo perdere la legalità che nel caso specifico non c’entra nulla.
Veniamo invece alle questioni vere.

L’Assessore inoltre afferma che la VAS è inapplicabile al Masterplan. Non è così... 

BIODIGESTORE SALICETI: LA VISIONE ANTIEUROPEA DEL SINDACO DI AMEGLIA, DELLA PROVINCIA SPEZZINA E DELLA REGIONE LIGURIA


Il Sindaco di Ameglia non si scusa per le offese prodotte in una sede istituzionale (Consiglio Comunale) ai critici del  progetto di biodigestore proposto in località Saliceti ( al confine tra i Comuni di Vezzano Ligure e Santo Stefano Magra). Non si scusa ma fa di più cerca di dare una motivazione tecnico amministrativa ai suoi "insulti" affermando (oggi sul Secolo XIX) che i progetti sono più importanti delle procedure che li valutano e approvano. 

Tutto questo dimostra che il Sindaco oltre che poco attento alla educazione non ha la più pallida idea di come funzioni un processo decisionale a rilevanza ambientale come nel caso del biodigestore proposto a Saliceti (Vezzano Ligure). 

venerdì 2 agosto 2019

Sull'inquinamento dal porto spezzino o si cambia o sarà inevitabile una guerra legale e morirà la politica


Ieri ho partecipato all'assemblea sulle problematiche dell'inquinamento dal porto di Spezia. Mi era stato chiesto dagli organizzatori di tenere una relazione sulla normativa che disciplina l'inquinamento da attività portuale nonché sulle modalità di attuazione della pianificazione in area portuale.

giovedì 1 agosto 2019

Suggerimenti per la Inchiesta Pubblica sul progetto di biodigestore a Saliceti (Vezzano Ligure)


In merito alla Inchiesta Pubblica sul progetto di biodigestore di Saliceti che oggi inizierà vorrei ricordare, visto che mi sono stati chiesti chiarimenti in proposito, a coloro che decideranno di assistere ai lavori pur non condividendo la origine e la finalità della Inchiesta in quanto incardinata in una procedura illegittima, di non registrarsi all'inizio della Udienza altrimenti, al di la della loro volontà, risulteranno come partecipanti effettivi.

Ovviamente la cosa migliore sarebbe non partecipare per niente, perché una forte partecipazione sarebbe comunque un avvallo quanto meno politico alla Inchiesta, ma questa è solo una mia opinione personale e non da esperto di diritto ambientale.

martedì 23 luglio 2019

Inchiesta Pubblica su progetto di Biodigestore a Vezzano Ligure: operazione trasformistica e illegittima


Dopo la audizione dei Comuni interessati (Vezzano Ligure, Santo Stefano Magra, Arcola) nonché di comitati e associazioni ambientaliste  nella IV Commissione del Consiglio Regionale, la Giunta Regionale ha prodotto un comunicato  (QUI) ed un documento più tecnico (QUI) che cerca di smentire quanto affermato dagli auditi.
Il documento  è chiaro: il progetto si deve fare dove e come richiede Recos SpA (società di Iren).