martedì 31 luglio 2012

Il tempo delle responsabilità individuali.......


"Ci insegnano a ricordare le idee non l'uomo perché l'uomo può fallire ma l'idea resta.... ma le idee non amano..." (dall'inizio del film V per Vendetta) ....... 


Quindi.......ci vogliono gli uomini singoli che applichino le idee con coraggio, determinazione e soprattutto passione, ma allo stesso tempo lo facciano mettendosi al servizio delle idee e non sostituendosi ad esse........
si è proprio questo il principio che dovrebbe guidare ogni impegno politico ma oggi.... non è facile farlo capire nell'epoca della personalizzazione della politica, dell'autorefenzialità, del "ci vuole un leader" etc. etc.  

sabato 28 luglio 2012

Un esposto individuale contro l'inquinamento della zona est della Spezia


Quello che segue in corsivo è una proposta di esposto contro l'inquinamento della zona est della città (Canaletto, Fossamastra, Pagliari, Muggiano ma anche le zone collinari limitrofe e una parte della zona centro). Inquinamento prodotto in primo luogo dalla attività portuale,   riguardo vari aspetti a cominciare da quelli della qualità dell'aria e del rumore. Per tutti questi aspetti, i controlli e le azioni sia della Autorità Portuale che degli altri enti preposti  hanno lasciato, fino ad ora, molto a desiderare come ho dimostrato in questo post ed in quest'altro
In questo modo nei quartieri e zone sopra citate la qualità della vita continua ad essere fortemente limitata e compromessa.  

venerdì 27 luglio 2012

La poesia, il rispetto delle leggi, la centrale enel…….prima ci si informa poi si parla e si poetizza!


La Sig.ra Beverini portavoce del Premio Montale consegnato all’interno della centrale enel, in un articolo apparso sul quotidiano la Nazione afferma: "Fino a quando l'Enel è nella legge, come certificano i controlli abituali, non ci sarà motivo per non essere sostenuti dalla società elettrica...".  

Bene non mi intendo di poesia, ma mi intendo di leggi ambientali e penso che la poesia possa essere occasione di elevazione degli animi ma non certo di rimozione della realtà tanto meno di leggi importanti come quelle ambientali. Perché se il premio di cui parliamo può essere discutibile ma allo stesso tempo legittimamente promosso da chi lo ha organizzato, non è legittimo fare affermazioni come quelle sopra riportate che nulla hanno a che fare con la poesia ma molto hanno a che fare con la superficialità con la quale molta della c.d. intellighenzia spezzina ha sempre affrontato i temi caldi della città a cominciare da quelli ambientali

Allora, licenze poetiche o meno, è vero o non è vero che la centrale Enel rispetta la legge?
Ci sono norme sicuramente violate (cioè quelle oggettivamente violate dalla gestione della centrale Enel di Spezia) e altre potenzialmente violate in quanto nessuno (Enel S.p.A. o amministrazioni pubbliche competenti) ha mai chiarito se vengano davvero rispettate.

domenica 22 luglio 2012

Parcheggio pinetina rischio inondazione? di sicuro ci sono illegittimità...tanto per cambiare!

Il parcheggio della pinetina, in pieno centro cittadino della Spezia, tanto contestato per vari motivi in primo luogo perchè va ad intaccare un'area fino ad ora lasciata esclusivamente ai giochi per i bambini, ad un esame della documentazione amministrativa fino ad ora presentata dai proponenti (ATC Mobilità e Parcheggi SpA) risulta caratterizzato da profili gravi di illegittimità




mercoledì 11 luglio 2012

Corte di Giustizia UE: la VAS ai piani urbanistici tutela la biodiversità!


La Corte di Giustizia, con sentenza del 21/6/2012
(per il testo vedi qui, chiarisce i rapporti tra valutazione ambientale dei piani territoriali e valutazione di incidenza, nel caso in cui i piani territoriali interessino aree soggette alla normativa europea sulla tutela della biodiversità (c.d. siti habitat).


Si tratta di un sentenza importantissima anche per i territori della provincia spezzina come spiego di seguito....... 




venerdì 6 luglio 2012

Nuova concessione Contship: contro la legge e contro l’ambiente!


L’Autorità Portuale di Spezia ha recentemente comunicato, vedi qui,  l’avvenuto rinnovo della concessione alla Spezia Container Terminal SpA per oltre 50 anni.
Si tratta di una decisione discutibile per due motivi:
1. Il problema del rispetto delle procedure di evidenza pubblica nel caso di rinnovo di concessioni demaniali di questo tipo
2. Il problema del rispetto delle prescrizioni del Piano regolatore del porto sia quelle di tipo urbanistico (dettate dal Consiglio Regionale della Liguria), che quelle di tipo ambientale (dettate dal Ministero dell’Ambiente e della Regione Liguria).

Il mancato rispetto di queste procedure e prescrizioni oltre a violare la legge può comportare scelte impattanti sotto il profilo ambientale per i prossimi decenni a carico in primo luogo dei quartieri limitrofi all’area del porto commerciale, come dimostrerò nel seguito di questo post. 

mercoledì 4 luglio 2012

I caratteri e le azioni dei nuovi partigiani della democrazia partecipativa…….



IN QUESTO POST VORREI TRATTARE NON DELLA PARTECIPAZIONE CHE VORREMMO, MA  DI QUELLA CHE NON C’E’, DI QUELLA ANNUNCIATA E MAI REALIZZATA. QUINDI SVOLGERE UNA CRITICA ALLA RETORICA DELLA PARTECIPAZIONE, PARTENDO DAI PRINCIPI DI UNA BUONA PARTECIPAZIONE PER POI VERIFICARLI IN CASI CONCRETI DEL COMUNE DI SPEZIA MA ANCHE DI QUELLI DELLA PROVINCIA COME LEVANTO. 

MA PRIMA VOGLIO ACCENNARE....