venerdì 29 giugno 2012

Una mozione in consiglio comunale per cambiare il modello di governo della nostra città!


PREMESSA LE RECENTI DECISIONI DI FEDERICI SULLA MACCHINA COMUNALE
Come ho spiegato qui il Sindaco Federici ha costituito subito dopo le elezioni una apposita area che dovrà occuparsi dei progetti strategici e prioritari del Comune. Una scelta non trasparente, falsamente efficiente ma soprattutto in palese contrasto con le esigenze di coinvolgimento della comunità spezzina nelle scelte maggiormante all’odg nel nostro territorio: attuazione prp, waterfront, parcheggi e viabilità etc.

Si pone quindi con forza ancora una volta la questione da me posta più volte del modello di governo locale delle politiche ambientali e territoriali che dovrebbero essere al centro di un nuovo modello di uso del nostro territorio nonché di prevenzione e tutela della salute  e dell’ambiente.

Quelle se seguono sono delle linee guida che potrebbero rappresentare l’abbozzo di una mozione da presentare in consiglio comunale. 


domenica 10 giugno 2012

Bonifica area exIP: Arpal insiste ma non convince!

Arpal con una serie di dichiarazioni (vedi qui e qui) ha cercato per l’ennesima volta di  “rassicurare” gli spezzini sulla bontà della bonifica nell’area ex IP.

Ci è riuscita? A mio modesto parere no. Di seguito le principali tesi espresse da Arpal  (riportate nel riquadro in corsivo) con un mio successivo commento critico. 




mercoledì 6 giugno 2012

Commercio a Spezia: le balle del centro sinistra!

In questi giorni dall’area del centro sinistra spezzino sono emersi ragionamenti apparentemente autocritici sul modo in cui le amministrazioni pubbliche interessate ( Regione e Comuni in particolare) hanno gestito le scelte sui grandi centri commerciali nella nostra provincia.

Si vedano gli interventi sul secolo XIX , di qualche giorno fa,  di Moreno Veschi e Jonathan Marsella, coordinatori provinciale e comunale del Pd, come pure dell’ex Sindaco Pagano  (vedi qui).  

Ma si tratta di interventi veramente autocritici?  O siamo di fronte alle solite scuse “a babbo morto”?

Vediamo il pdpensiero sul commercio  (nei riquadri in corsivo) ……. con un mio commento a seguire.....